Homepal – Se fossi un agente immobiliare… lo ringrazierei!

Homepal, il portale immobiliare per vendita diretta fra privati, nel silenzio di agosto fa gridare tutti gli agenti immobiliari “collegati”…  “Homepal, sostituirà l’agente immobiliare”; “Con Homepal il privato non paga l’agenzia immobiliare e risparmia”, “Homepal … bla bla bla…”

homepal vendere tra privati

Tutto nasce da un articolo del Corriere della Sera – Innovazione:
“Non è un Paese per agenti immobiliari: Gli italiani? Anche la casa la comprano online”

Sciocchezza incommensurabile!
Premesso che l’Italia negli acquisti online non è mai stata un’eccellenza, poi la “casa si compra online?”. Ecco un dato: gli accessori per la casa (GLI ACCESSORI!!!) hanno la fetta più piccola del mercato e-commerce. Qualche 0,.. in più solo della “bellezza e salute”.

E voi mi dite che la casa si compra online???
Proviamo ad essere seri per favore?!

ecommerce case iin italia

Fatta questa premessa, registro invece reazioni degli agenti immobiliari molto variegate e folcloristiche in alcuni casi. Quindi ho voluto porre un po’ di attenzione a questo “fenomeno del fai da te online” (bha…) della vendita di case fra privati che minaccia di sfasciare il mondo così come lo conosciamo. Ed ho capito tante cose, tanto che…

… se fossi un agente immobiliare… sarei felice della presenza di Homepal perché faciliterebbe il mio lavoro!

“SE COMPLI CALICABBATTELIE DA CINESE DI UNO EULO,
ASPETTATI CHE FUNZIONI COME CALICABATTELIE CINESE DA UNO EULO !”
… dice un mio amico…

Se fossi un agente immobiliare… userei Homepal per far comprendere in sede di trattativa di acquisizione al cliente venditore la differenza fra un lavoro professionale ed un lavoro improvvisato ma che deve portare alla vendita di una casa!

Vendere la propria casa, è solo pubblicità?
Questa si che è una bella notizia! Oppure è pura idiozia?

Io non sono un agente immobiliare, ma considerandomi con un pò di presunzione “normodotato” il dubbio mi viene.

Se fossi un agente immobiliare… farei comprendere a chi deve vendere casa che affermare “da 20 a 20.000 visualizzazioni in pochi secondi” di un post su Facebook è un dato insignificante, inutile, fumoso… fumo negli occhi!

Farei vedere, anzi dimostrerei senza alcuna ombra di dubbio, che con un piano marketing definito in funzione di un target ideale per quella soluzione immobiliare, riesco a raggiungere come un cecchino il giusto potenziale acquirente di casa sua.
Non faccio “apparire” solo il messaggio su una pagina Facebook (sarebbe capace chiunque), ma invito a CLICCARE e visitare l’immobile e fornirei report dettagliati al cliente venditore, offrendo un servizio di elevata eccellenza al potenziale acquirente soddisfacendo il venditore.
Insomma, il “celolunghismo” ha fatto il suo tempo.

Massa a chi non capisce, qualità ai virtuosi.

visite immobili facebook ads

In questo caso REALE: 25.000 persone “selezionate” (primo rigo “Case in Provincia”) hanno visto l’annuncio, e 2.498 anno cliccato per vederlo! Da quella pagina nascono ovviamente i contatti per un appuntamento … ben altra cosa rispetto a spere che una persona di Canicattì ha visto passare sul suo schermo l’annuncio di Bologna! Voi che dite?
Bastano 20 amici! Mostra il tuo annuncio a migliaia di persone in pochi secondi” è una cagata pazzesca!  (Cit. Fantozzi)
E’ sufficiente sapere come funziona Facebook… gli esperti lo sanno, gli altri credono alle fiabe.
… ah già… però non paghi il servizio di agenzia… e ce credo! Vorresti pure pagare per sta roba?

Andiamo avanti…

Se fossi un agente immobiliare… farei capire grazie ad Homepal il valore che c’è dentro un rapporto di esclusiva:

  • Un piano marketing personalizzato e non “ad minkiam”
  • Campagne mirate su Google AdWords e Facebook ADS per casa SUA per il SUO target!!!
  • Ottimizzerei la qualità dei contatti grazie ad i Virtual Tour per poi creare una pagina dedicata esclusivamente per quella casa con l’obiettivo di selezionare clientela qualificata, farla innamorare, garantire visite virtuali h.24/7×7 e non buttarle in uno sterile portale (o bidone?).
    (Ecco qui un esempio: con Homepal puoi farlo? Vedi Virtual Tour)
    Un professionista valente può!
  • Dimostrerei che posso incrociare i dati del potenziale target con il database sempre aggiornato già in possesso in agenzia.
    Forse il giusto acquirente è già nel cassetto dell’agenzia. Capita ed anche spesso.
  • Illustrerei che affidando il mandato in esclusiva ad un’agenzia che ha il presidio del territorio, referenze importanti, relazioni umane, che ha il PLUS della COLLABORAZIONE con altri validi professionisti che possono fare da leva esponenziale su tutti i vantaggi già esposti, può veramente aiutarlo a gestire e risolvere i suoi problemi.
  • Farei capire con estrema semplicità che la variabile determinante è l’attribuzione del giusto valore di mercato del bene: il prezzo a cui vendi casa!
    Dimostrerei che mediamente i prezzi di mercato in vendita da privati sono più alti di almeno il 20% con picchi fino al 30%. In tal modo risparmi i costi di agenzia sicuramente, ma non incassi neanche il valore del bene!!! Per poi doverlo svendere dopo qualche mese per aver sputtanato l’immobile sul mercato!
    Precisazione: in realtà non risparmi i costi di agenzia come dicono i portali di vendita fra privati, ma risparmi sulla valida consulenza per il servizio offerto da un professionista esperto del mercato che tutela le parti in una trattativa complessa come la compravendita di una casa, piena di trappole e inghippi burocratici ai quali è legato anche il giusto valore di mercato.
    Farei notare che con il calcolatore del valore dei prezzi di Homepal corri questo rischio. Ad esempio impostare un parametro come “Panoramico” o “Attico” attribuisce un + 5% al valore. Se ho un attico per definizione è panoramico! Quindi +10% del valore? Ho fatto 6 al Superenalotto… ma poi non lo vendo… ma poi sputtano l’immobile!
    E se ho una villetta a schiera con ingresso indipendente? Non ha alcun significato? E’ un appartamento come gli altri?
    Insomma, prendo il dado e faccio prima… oppure vai a vedere i prezzi di vendita sui portali immobiliari e commetti un altro grave errore. Perchè sui portali immobiliari vengono pubblicati i prezzi richiesti… ma poi lo vendi a quel prezzo? I privati fai da te di solito no, e stagnano in questi bidoni a tempo indeterminato per poi essere presi per la gola!
  • Saprei dare evidenza dei tempi medi di vendita di tutto il portafoglio immobili, e non riportare alcuni casi di successo fra migliaia di annunci.
    Ove i tempi sono fuori media, sarei capace di spiegare le problematiche legate a quella situazione e fare tesoro di quell’esperienza per tutelare, consigliare ed offrire consulenza qualificata al cliente venditore.tempi_medi_vendita_immobili

Se fossi un agente immobiliare… farei capire che vendere casa non è SOLO una questione di pubblicità.
Veicolare il messaggio è un anello della catena che si trova più a valle. A monte ci sono tutte le variabili esposte ai punti precedenti.
Grazie ad Homepal spiegherei che se paghi 290 € per vendere casa tua (vecchio modello di business di Homepal, già fallito e cambiato in pochi mesi) ti devi aspettare di essere trattato per 290 €…
Voi cosa offrireste ad un vostro cliente che non vuol pagare o pagare poco?
… e se ora paghi solo 7 € in cambio del fantastico gadget ultra-hi tech chiamato in gergo scientifico “CARTELLO” allora vieni trattato per 7 €
cartello_homepal

7 € un QR code… e risparmi i “costi” di agenzia… se fosse così semplice perché in Europa e nel mondo occidentale in genere la quota di ricorso al professionista raggiunge e supera l’80% del mercato? Non basta un cartello con QR Code? Nooooooooooo……….

Volete farmi credere che c’è dell’altro? Che un agente immobiliare si occupa anche di altro? Ma come, non è un apriporta? Mi state dicendo e voler far credere che ci sono materie più complesse? Non è vero che 400 mila agenti immobiliari in Europa si tirano le nocche e non fanno nulla per guadagnarsi la pagnotta? Eppure devono solo aprire una porta…

Se fossi un agente immobiliare… chiederei ai miei clienti come mai i portali fra privati non sono MAI decollati? Da un decennio nascono e muoiono, o di sicuro non decollano. Se mi parlano di Subito.it saprei cosa rispondere anche in quel caso, e comunque meglio che usino Subito.it se proprio voglio dare un consiglio gratuito e disinteressato.

Se fossi un agente immobiliare… dimostrerei dati alla mano, che non è vero che il mondo dell’immobiliare va verso la disintermediazione. Dimostrerei (con fatti e dati) che soprattutto dopo la crisi, l’intermediazione in Austria è aumentata del 50%; in Germania del 30%; in Belgio del 20%. In generale il trend europeo è in crescita e chiederei: “Sai spiegarmi il perché?”
… risponderei io… “vendere casa è complesso. La vendita è l’ultimo anello di una catena. Ci sono tante variabili tecniche che vengono prima. Anzi, è talmente complesso che nel mio lavoro faccio selezione e non accetto tutti i mandati di vendita. I tribunali sono intasati di cause di vendite fra privati!”
Nel Regno Unito; Germania; Danimarca; Austria; Belgio; Finlandia; Olanda e Svezia l’intermediazione di un professionista si attesta sopra l’80%.

Sapete che dopo 45 giorni che si prova il fai da te… ci si rivolge al professionista?
Probabilmente si sono già fatti danni in quei 45 giorni, allora inverti il processo!
Vai prima dal professionista, a far da te fai sempre in tempo! E lo fai con maggiore consapevolezza!

Se INVECE fossi un agente immobiliare… che colleziona mandati, senza esclusiva, sopravvalutando la casa del proprietario solo per avere il mandato e poi spararli solo sui portali gratuiti o quando va di lusso su uno dei portali leader, lamentandomi però dei canoni dei portaloni nazionali, aspettando che i pesci abbocchino… ribassare i prezzi dopo… anche in quel caso non mi preoccuperei di Homepal.
Mi preoccuperei di me stesso!

Però in cuor mio spererei nel successo di Homepal per dare la colpa dei miei fallimenti… se non funziona Homepal dirò che c’è crisi o che le banche non danno mutui o che le banche sono entrate nel real estate… i cinesi, le cavallette…
Insomma, mi cerco o costruisco un nemico. Funziona! Sempre!

Ma io non sono un agente immobiliare…
Quindi l’articolo in questione rimarrà solo uno sfogo ed un lamento per parlarne nei “Bar Sport Digitali” chiusi al pubblico, per lamentarsi al motto “ci ammazzeranno tutti” invocando l’immobilismo delle associazioni che non tutelano. Incolpare gli altri è sempre molto più comodo…

Ma consiglierei agli agenti immobiliari virtuosi, che fortunatamente esistono, che hanno un sito, che hanno un blog di scrivere senza timori ed informare gli utenti delle differenze fra il nulla immobiliare ed il professionista immobiliare. Gli utenti cercano notizie, fate trovare notizie che diano loro valore e li aiutino a scegliere. Informate cosa mettete in materiale umano, tecnico, esperenziale in  una trattativa e cosa non mette il fai da te! E quali danni spesso può provocare.
Comunicate, informate, diffondete e non raccontatevela solo fra di voi.
Facebook ed i Social Network in genere possono essere il vostro ufficio stampa…. esattamente come stai leggendo ora questo articolo…

“Grazie Homepal,
il facilitatore del valore di un agente immobiliare”

Non sarebbe un bel titolo? 🙂


 

Fonti

Non è un Paese per agenti immobiliari: Gli italiani? Anche la casa la comprano online

Gianluca Capone

La mia caratteristica prinicipale è saper coniugare le tecnologie web e la capacità di trarre valore per aziende e professionisti. Una visione fuori dagli schemi che porta a differenziarsi sul mercato ed acquisire vantaggio competitivo. “Il segreto degli affari è sapere qualcosa che nessun altro conosce” - Aristotele Onassis

11 Comments

Francesco

about 6 mesi ago

Gianluca scusa , non mi ricordavo di questo tuo articolo ed oggi leggendo su Wiki case un ennesimo articolo sul tema, ho ringraziato homepal... Non volevo però rubarti il merito. Ciao aspetto tue . Saluti F

Rispondi

nicolesella

about 1 anno ago

Grandissimo Gianluca, ci può stare la disintermediazione, ma recentemente comunque leggevo che più del 50 % delle case che vengono messe su siti per compravendite tra privati, ritirano gli immobili dalla vendita dopo pochi mesi. questo perchè probabilmente molti si buttano a vendere casa con stime a caso, non hanno efficacia di promozione e sopratutto non hanno abilità di trattativa, che vuol dire molto, dalla profilazione cliente fino alla chiusura con proposta assegno preliminare. Molti immobili poi si trovano a essere non conformi urbanisticamente ecc ecc, insomma sembra tutto semplice online, ma poi la realtà è un altro paio di maniche. A presto nicole sella www.donnaimmobiliare.it

Rispondi

Renato Rosselli

about 1 anno ago

Quando comincia a mancare il terreno sotto i piedi si scrive di tutto. Vorrei capire come mai un agente immobiliare guadagna su una vendita di 350.000 euro 21 mila euro da entrambe le Parti. Come giustifica questo introito visto che Lei in 5 minuti trova il cliente giusto per l'immobile grazie ai suoi potentissimi mezzi di comunicazione e marketing denigrando portali a destra e sinistra. Io per la cronaca ho venduto la mia casa da 210.000 euro con immo-neo, in una settimana, e ho, anzi abbiamo, risparmiato ben 12.000 euro a fronte di una modestissima spesa. Mi sembra che Lei sia un po presuntuoso...Saluti. Renato.

Rispondi

Gianluca Capone

about 1 anno ago

Egregio Sig. Renato,
capisco perfettamente il suo ragionamento. E' quello classico, ma mi permetta: anche qualunquista
Io però ne faccio un altro:
credo nei professionisti. In quelli che facendo un mestiere dovrebbero saper fare le cose meglio di chi nella vita si occupa di altro.
Conosco anche io qualcuno che si improvvisa medico e magari cura il figlio andando ad informarsi su internet.
Conosco anche io qualcuno che aggiusta la lavatrice invece di chiamare il tecnico segue un tutorial su youtube.
Consoco anche io qualcuno che per il suo viaggio in "Pippopotamia" invece di rivolgersi ad un'agenzia di viaggi o struttura organizzata ha "fatto da solo".
Talvolta queste scelte poi si pagano.
Io Sto Con i Professionisti.

Se lei ha incontrato un agente immobiliare sbagliato o che non le trasmetteva professionalità e fiducia ciò che doveva fare era cambiarlo.
Se invece non ha mai preso in considerazione l'ipotesi di rivolgersi ad un agente immobiliare viva con il sospetto che forse la sua vendita poteva andare meglio.
O tale sospetto dovrebbe averlo chi ha acquistato la sua casa

#IoStoConiProfessionisti

Pensi che c'è gente che cura il cancro con il bicabornato...

Rispondi

Gianluca Capone

about 1 anno ago

Venendo un pò più sul tecnico:
non mi crolla la terra sotto i piedi. Non sono un agente immobiliare, semplicemente conosco perfettamente il settore e se le sembro "presuntuoso" probabilmente è perchè ho più informazione di lei.
Un esempio banale: dice di aver risparmiato 12.000 € su 210.000 € ed aver venduto in una settimana.
Prima considerazione: lei ha conteggiato come suo risparmio anche le provvigioni della parte acquirente?
Se consideriamo una media 2,5%-3% nella peggiore delle ipotesi sarebbero state 6.300 € oltre IVA.
Ma per un oggetto a quel prezzo difficilmente avrebbe superato una consulenza di 5.000€ oltre IVA.
Dice di aver venduto in una settimana. Se consideriamo che i tempi medi di vendita sono un pò diversi il sospetto che abbia venduto al ribasso c'è.
Probabilmente a fronte di un "risparmio" di 5.000 € ha perso 10.000 €
:)

Non abbiamo considerato alcun aspetto di chi ha acquistato da lei.
E' stato tutelato? Chissà...


Con tutta la burocrazia inerente ad un immobile poi, oggi, quanti hanno coraggio di acquistare un immobile da privato sapendo che se succede qualcosa non hanno nessuna sicurezza e nessuna tutela se non delle cause con tempi biblici?

Inoltre, ogni agente immobiliare deve avere una polizza assicurativa per tutelare i clienti.

Questo per dirla in gergo facendo "i conti della serva". Poi ovvio che non conoscendo l'oggetto, lo stato dell'immobile, il comune ecc... ma sicuramente ciò che scrive porta l'acqua al mio mulino.
Cosa giustifica una provvigione elevata per 5 minuti di lavoro?
Bhe per arrivare a quei livelli, in quei 5 minuti ci sono anni di esperienza, investimenti, formazione, qualificazione professionale, continua ricerca dell'eccellenza con un unico obiettivo: soddisfare il cliente.
Questo vale in qualunque ambito, non solo per la professione di agente immobiliare.
Se io sono più veloce a fare un'attività e meglio del mio conconcorrente con maggiore soddisfazione per il cliente devo chiedere meno?
Allora meglio vendere porcheria, non le pare?

Rispondi

Pino

about 1 anno ago

Renato, Renato, Renato recitava il testo di una canzone...pensa realmente che vendere casa "da soli" possa significare risparmiare il compenso di un professionista?. Veda Lei è tra i tanti che inquadrano l'intervento di un Agente Immobiliare e di conseguenza il compenso da corrispondergli come un "costo" e non come un "valore". Legittimo il suo pensiero per carità ma a mio modesto avviso l'esiguo costo da lei sostenuto per vendere casa corrisponde all'enorme valore che la stessa avrebbe avuto se a venderla fosse stato un professionista del settore. Oggi per vendere un immobile al giusto prezzo occorrono tempi che non corrispondono certo ad una settimana, per cui sarà felice il suo acquirente dell'affare fatto. Non mi dilungo su altre e più specifiche considerazioni, per lei sarà altrettanto facile adesso, se dovesse farlo, comprare attraverso un sito internet...Buona Fortuna e attenzione che non venga a mancare a lei il terreno da sotto i piedi!!!

Rispondi

Massimo Onofri

about 1 anno ago

Gentilissimo Renato,
Sono un agente immobiliare, e Le chiedo scusa per la mancanza di comunicazione che induce Lei e non solo a non percepire l'esatta funzione del nostro lavoro, e addirittura a non conoscerne i reali compensi medi (che Le assicuro non si avvicinano nemmeno a quanto da Lei dichiarato.

Ci perdoni se con la nostra mancanza di comunicazione l'abbiamo indotta a vendere con superficialità un'immobile (in una settimana a volte non ce la facciamo nemmeno a reperire la documentazione minima per garantire l'alienabilita' del bene dal punto di vista urbanistico, fermo restando che poi la stessa deve essere comunicata esplicitamente ed in forma correttamente scritta a parte acquirente per permettere un sereno trasferimento di somme tra le parti a qualsiasi titolo, ma Lei ha sicuramente tutelato se stesso e il Suo acquirente attraverso la consulenza di tutti quei professionisti cui noi ci rivolgiamo di solito, vero ? ;) )

Mi perdoni ancora se le abbiamo permesso di credere che il nostro servizio sia replicabile da un sito online come quello cui si è rivolto, perché davvero non è stampare un cartello che fa la differenza, o i servizi dell'home staging se ad esempio un immobile e fuori prezzo o ha problematiche ipotecarie e/o urbanistiche. Probabilmente ha sprecato molti soldi, per servizi forse sbagliati, per un errore nella valutazione del prezzo del suo immobile (e online le assicuro che non trova nulla di attendibile a riguardo) o per superficialità nella chiusura della trattativa, della quale è Lei garante nei confronti di terzi non essendosi rivolto ad un mediatore cui derogare responsabilità.

Mi scusi davvero a nome di tutta la categoria, Le prometto che faremo di tutto perché non si verifichi più lo stesso ad altri disinformati ed ignari (per colpa nostra) venditori.

Cordialmente

Rispondi

SABRINA BORELLI

about 1 anno ago

Carissimo Gianluca hai esposto in modo egregio ciò che si cerca da anni di trasferire (io ed Ugo )anche ai nostri agenti ...non solo ai clienti proprietari di casa! Sai quanto io ti stimi ...forse proprio perché il confronto con te che non sei un agente immobiliare riesce sempre ad orientarmi . Abbiamo in ballo qualche trasferta in Emilia con Ugo per lavoro quindi magari ci si incontra prossimamente . Intanto grazie di cuore. ciao . Sabrina

Rispondi

Gianluca Capone

about 1 anno ago

Mi fai arrossire!
La stima è reciproca, ma primna che professionale è umana!
Per il resto, vi aspetto a braccia aperte e magari vi faccio incontrare bei colleghi con i quali confrontarvi.
Volevo già contattarvi... quindi magari... continuiamo in privato la conversazione.
Grazie per l'attestato di stima. Sempre graditi. Da chi stimo ancor di più ;)

Rispondi

Alessandro

about 1 anno ago

Choachimmobiliare, non vende fuffa... ma solide realtà confutate da Dati!! Parola di Gianluca Capone Numero 1

Rispondi

Gianluca Capone

about 1 anno ago

Ahahahaha...
occhio che non ti denunci Roberto Carlino
per violazione del copyright :)
Grazie!!!

Rispondi

Leave a Comment

Please be polite. We appreciate that.
Your email address will not be published and required fields are marked


*

code